Alice: a Benevento la presentazione del corso “Educarsi a vivere in equilibrio”

0

Alice – Associazione laica per la cura etica della persona – presenta domani, 6 maggio, il suo primo progetto nazionale. “È il primo passo per la creazione di un’accademia nazionale del vivere bene”

BENEVENTO Alice fa tappa in città. A due mesi dal suo debutto sul territorio sannita, l’Associazione laica per la cura etica della persona presenta il suo primo progetto nazionale.

aliceL’appuntamento è per domani 6 maggio, alle 16, presso l’Hotel Italiano di Benevento. Nello specifico, agli organi di stampa e ai cittadini sarà illustrato il corso di alta formazione “Educarsi a vivere in equilibrio”, con cui Alice avvierà la realizzazione di un’accademia permanente del vivere bene.

L’accademia, che avrà sede a Benevento, prevede, dopo la fase sperimentale, una serie di eventi anche in altre città italiane. Si tratta d’iniziative già in via di definizione, anche grazie alla collaborazione con importanti partner scientifici.

“Il corso di alta formazione è, in realtà, un vero e proprio progetto pilota con tutte le caratteristiche dell’originalità e della sperimentazione”, ha dichiarato Antonio Febbraro, presidente dell’Associazione e responsabile dell’Unità Operativa Dipartimentale di Oncologia del Fatebenefratelli di Benevento.

“L’idea – ha aggiunto – è di creare e alimentare una cultura del vivere bene, mettendo in relazione tutte le tematiche che, dall’alimentazione all’ambiente, dalla psicologia alla scienza, concorrono a migliorare la qualità di vita dell’individuo, definendo correttamente il significato della parola salute ed educando le persone a uno stile di vita controllato e in armonia con il mondo”.

Il ciclo di seminari – su cui saranno fornite tutte le informazioni in sede di conferenza stampa – sarà aperto a professionisti, educatori e operatori che nelle proprie attività si trovano continuamente a confronto con le tematiche inerenti lo stile di vita.

“Benevento – ha affermato ancora Febbraro – con il suo bagaglio culturale, ambientale e di biodiversità, si candida a diventare la capitale di questo nuovo approccio all’educazione alla salute che è interculturale, multidisciplinare e interdisciplinare. E, soprattutto, non è stato mai tentato da nessuna parte”.

Alla conferenza stampa, organizzata dalla Beneventi, parteciperanno lo stesso Febbraro e Carlo Simeone, vicepresidente di Alice e direttore responsabile della rivista Italia Etica.