Amorosi, minaccia di buttarsi dal tetto della chiesa



0

Nelle prime ore della mattinata odierna ad Amorosi, in piazza Umberto I, un trentaquattrenne, V.S.B di nazionalità rumena, minacciava di darsi fuoco con la benzina e di lanciarsi dal tetto della Chiesa di San Michele Arcangelo

L’uomo, in evidente stato di agitazione, riferiva di voler compiere l’insano gesto in quanto non gli erano stati versati i contributi lavorativi dal suo datore di lavoro.

Sul posto, oltre all’ambulanza del 118 e a personale del Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Telese Terme che nella circostanza aveva posizionato un materasso di sicurezza gonfiabile per attutire un’eventuale caduta, si portava anche il Sindaco di Amorosi, Giuseppe Di Cerbo e il Parroco don Marino.

Dopo circa due ore di trattative, il Dirigente del Commissariato, Vice Questore Aggiunto Giuseppina Consales, riusciva a tranquillizzare V. il quale ha accettato di scendere dal tetto a patto che il Sindaco di Amorosi fosse andato a prenderlo.

amorosi

Subito dopo, pertanto, il Sindaco Giuseppe Di Cerbo, a mezzo di un’autoscala dei Vigili del Fuoco raggiungeva l’uomo che veniva quindi portato in salvo.

Sottoposto immediatamente a cure da parte dei sanitari presenti sul posto, l’uomo veniva poi accompagnato a mezzo ambulanza presso l’ospedale per i successivi accertamenti.

Leggi anche