Ancora bufera sui servizi mensa



0
tar
Nuove problematiche per il servizio mensa nelle scuole di Benevento

Non si placa la bufera sui servizi mensa del capoluogo sannita per altre  gravi irregolarità e scorrettezze da parte dell’amministrazione comunale

Continua la bufera sulle irregolarità dei servizi mensa offerti nelle scuole di Benevento dove da parecchio, oramai, l’Associazione Altrabenevento insieme ai comitati dei genitori fanno fronte comune contro le cooperative Quadrelle 2001 e Ristorò che mal gestiscono da tempo i servizi offerti, dando cibi insani e attraverso gestioni intimidatorie del personale che ha deciso nel tempo di parlare della situazione. Soprattutto Associazioni e Comitati ce l’hanno con l’amministrazione comunale che continua a fare orecchie da mercante, nonostante si stia parlando di una questione molto delicata e che mette a rischio la salute di molti bambini.mensa

Gabriele Corona, presidente di Altrabenevento denuncia ora il fatto che l’avv. Angelo Mancini responsabile dei Servizi al Cittadino, con il provvedimento prot. 44749 di ieri, 16 maggio (allegato), ha “risolto il provvisorio affidamento del servizio di mensa scolastica” perché la Quadrelle 2001, ha fornito per un giorno i cestini invece del pasto normale. Tale motivazione viene ritenuta da Corona e dai genitori falsante la realtà, che invece ci consegna un quadro molto più drammatico della gestione Quadrelle 2001 e Ristorò: uso di forni non adeguati, corpi estranei nei cibi, alimenti non previsti dal Capitolato, oppure mancato pagamento di stipendi e contributi ai dipendenti, false attestazioni di pagamento, sospensioni ed esuberi illegittimi, mancata reintegra in servizio ordinata dal giudice del lavoro, TFR sparito.

Nel comunicato il presidente Gabriele Corona dichiara: “La motivazione per la rescissione utilizzata da Mancini è ridicola e rabberciata per evitare che lo scandaloso disservizio mensa scolastica possa ancora entrare prepotentemente in campagna elettorale. Molto probabilmente sarà il TAR, subito dopo le lezioni, ad annullare tale provvedimento e magari decidere che la cooperativa Quadrelle 2001 dovrà pure gestire il servizio per altri cinque anni.
Per evitare questo pericolo, Altrabenevento e CUB presenteranno ulteriori documenti e la copia di un altro ricorso alla Procura della Repubblica, giovedì in una conferenza stampa presso il Ristorante da Claudio- DG garden, alle ore 17,30. Parteciperanno le 15 lavoratrici della mensa scolastica iscritte alla CUB che sono state sospese per aver denunciato il disservizio della Ristorò e della Quadrelle 2001, e i genitori mobilitati da tempo per pretendere la sicurezza alimentare per i propri figli”.

Leggi anche