Atti osceni e tentata violenza sessuale, arrestato 66enne



0

Un beneventano di 66 anni è stato arrestato con la duplice accusa di atti osceni e tentata violenza sessuale ai danni di una 36enne. I fatti risalgono all’agosto del 2008

Atti osceni in luogo pubblico aggravati da un tentativo di violenza sessuale. Sono questi i capi d’accusa che pendono sulla testa di un 66enne di Benevento. Identificato con il nome in sigla di M. N., l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato nella giornata odierna su disposizione del Tribunale di Benevento.

Atti osceniI fatti risalgono all’agosto del 2008. In quell’occasione, l’uomo, che si trovava in pieno centro cittadino, si rese responsabile di un’aggressione nei confronti di una donna di 36 anni.

Come scaturito dal racconto che la vittima del terribile episodio ha esposto ai militari, M.N. dapprima bloccò la donna, compiendo atti osceni in sua presenza, e poi provò ad usarle violenza. Un tentativo di stupro sventato, per fortuna, dal rapido allarme lanciato dalla 36enne.

Questa mattina, pertanto, i carabinieri hanno prelevato l’uomo dalla sua abitazione di rione Libertà e, dopo l’espletamento delle formalità di rito svolte presso la sede del Comando Provinciale dell’Arma, ne hanno decretato l’arresto. Il 66enne, ora disposizione dell’Autorità Giudiziaria, si trova presso il proprio domicilio, dove sconterà una pena di 3 mesi ed 8 giorni di reclusione.

 

 

Leggi anche