Bullismo, spengono la sigaretta sul viso di un 14enne: scoperta una baby gang



0

Episodi di bullismo in una scuola di Montesarchio, nella provincia beneventana. Deferiti tre adolescenti: minacciavano e maltrattavano un coetaneo

BENEVENTO – Braccato e vessato selvaggiamente da tre coetanei che, assumendo atteggiamenti tipici del fenomeno del bullismo, gli hanno spento una sigaretta sul viso per costringerlo a consegnare loro alcuni oggetti in oro custoditi dalla madre.

bullismoUn grave episodio di bullismo, quello che ha visto vittima un quattordicenne della provincia beneventana e che ha destato grande preoccupazione nell’ambito di una scuola di Montesarchio.

[asd1]

Le indagini, partite con la denuncia dei genitori dell’adolescente e svoltesi anche tra le paure della vittima, si sono concluse con l’identificazione da parte dei Carabinieri dei tre responsabili, anch’essi di età compresa tra i 14 e i 15 anni, abitanti nello stesso quartiere e frequentanti lo stesso istituto scolastico.

I tre giovani, alcuni dei quali già noti per episodi di danneggiamento e atteggiamenti tipici da ‘bulli’, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, perché ritenuti responsabili dei reati di estorsione e violenza privata.

Leggi anche