Casa a luci rosse e 3 prostitute in pieno centro a Benevento



0

I controlli effettuati nel centro di Benevento hanno portato alla luce una casa a luci rosse in via San Pasquale e 3 prostitute a piede libero in viale Principe di Napoli

CASA A LUCI ROSSE – Nuova operazione antiprostituzione svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento.

Il servizio, svolto interamente nel capoluogo, ha visto impegnate svariate pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia e della Compagnia e della locale Stazione.

Infatti, i militari, nel pieno Centro Storico della città, e precisamente in via San Pasquale, hanno scoperto una casa a luci rossegestita da una ragazza di origini colombiane di 27 anni, incensurata e proveniente da Napoli. Le ulteriori verifiche hanno permesso di accertare che l’unità abitativa era sottoposta a pignoramento e che la proprietaria, una donna di 37 anni del capoluogo, l’aveva affittata, peraltro senza il regolare contratto di locazione, alla ragazza colombiana.

In viale Principe di Napoli, i Carabinieri hanno fermato tre ragazze rumene, anch’esse provenienti dal capoluogo partenopeo, rispettivamente di  29, 22 e 20 anni, tutte nullafacenti e pregiudicate per reati contro il patrimonio, nonché controllate dalle Forze di Polizia sempre per il medesimo motivo in varie località della Campania.

Casa a luci rosse
Scoperte casa d’appuntamenti e 3 prostitute

Le tre ragazze si procacciavano i clienti in tre zone distinte del viale, quando, per motivi legati all’esercizio della loro attività, hanno iniziato un violento litigio fisico tra loro, fino a quando i Carabinieri le hanno fermate a condotte in Caserma.

Qui, dopo gli accertamenti di rito, tutte le straniere sono state proposte per l’irrogazione del f.v.o. dal Comune di Benevento; mentre, per quanto riguarda la posizione della 37enne, ne è stata data informazione  all’Autorità Giudiziaria così come per le tre rumene sorprese a picchiarsi per strada.

Leggi anche