Elezioni provinciali, tutti gli uomini del presidente

0
Elezioni provinciali

Elezioni provinciali. Nella tornata elettorale, svoltasi il 12 ottobre, è stato rinnovato anche il Consiglio provinciale che avrà 10 consiglieri. E per la precisione 6 di maggioranza e 4 di minoranza

BENEVENTO – Ieri, in tarda serata, si sono concluse le operazioni di scrutinio dell’Ufficio Elettorale della Provincia di Benevento, in merito alle elezioni del 12 ottobre per la carica di Presidente della Provincia e di Consigliere provinciale.

Il responsabile dell’Ufficio Elettorale,  Vincenzo Catalano, ha diffuso, oltre al nome del nuovo presidente della Provincia di Benevento, anche i risultati ottenuti dalle cinque liste in corsa e i nomi dei neo consiglieri.

elezioni provincialiL’Ufficio elettorale ha confermato i voti ponderati ottenuti dai due candidati alla presidenza. Claudio Ricci ha incassato 51.538 voti ponderati, Giorgio Carlo Nista ne ha conquistati 40.783.

Per quanto concerne le liste, gli addetti ai lavori hanno fornito i seguenti risultati:

  • LISTA N.1 con il contrassegno NCD-UDC 217 voti ponderati
  • LISTA N.2 con il contrassegno Per il Sannio 14.487 voti ponderati
  • LISTA N.3 con il contrassegno Il Sannio Cambia Verso 905 voti ponderati
  • LISTA N.4 con il contrassegno Forza Sannio 379 voti ponderati
  • LISTA N.5 con il contrassegno Partito Democratico 758 voti ponderati

Stando ai risultati diffusi dall’Ufficio Elettorale, il successore di Aniello Cimitile sarà circondato da 6 Consiglieri di maggioranza e 4 di minoranza.

Ecco tutti i nomi dei Consiglieri.

Le due liste a sostegno del presidente Claudio Ricci, “Partito Democratico” e “Il Sannio Cambia Verso” hanno ottenuto rispettivamente 4 e 2 consiglieri. Per la lista “Partito Democratico” sono stati eletti Annachiara Palmieri, Francesco Damiano, Giuseppe Molinaro e Renato Lombardi. Per la lista “Il Sannio Cambia Verso” entrano in scena Giuseppe Antonio Ruggiero e Gianluca Aceto.

Le liste a sostegno del candidato Nista hanno ottenuto complessivamente 3 consiglieri. La lista “NCD-UDC” porta in consiglio Domenico Matera e Oberdan Picucci. La lista “Forza Sannio” è rappresentata da Luigi De Minico.

Alla lista indipendente “Per il Sannio” spetta  invece un seggio, che è andato a Claudio Cataudo.

Si è svolta invece nel pomeriggio, presso la Sala Consiliare della Rocca dei Rettori, la proclamazione degli Eletti.

Subito dopo la cerimonia di rito hanno preso la parola Aniello Cimitile, uscente Commissario straordinario dell’Ente, e Claudio Ricci, neo Presidente della Provincia.

Cimitile ha augurato buon lavoro a tutti gli Eletti e si è detto certo che tutti faranno bene il proprio lavoro, sebbene il compito sia arduo anche per il grave clima generale di incertezza che regna nel Paese.

Ricci, nel ricordare le qualità umane di Cimitile, ha dichiarato che questo napoletano ha saputo difendere il territorio sannita meglio di un beneventano. Passando al futuro, Ricci ha affermato che, a fronte della gravità ben nota ed antica dei problemi del Sannio, la legge 56, che ha innovato profondamente le Province, ha avuto a suo giudizio un solo merito, tra i tantissimi difetti: quelli di chiamare gli amministratori pubblici in carica a gestire questi Enti così che nessuno tra loro potrà dirsi all’oscuro dei problemi della collettività amministrata. Ricci ha quindi detto che egli intende il nuovo Consiglio come un corpus unitario, al di là delle differenze politiche di ciascuno. “Tutti devono lavorare per il Sannio”, ha concluso il neo Presidente.

Elezioni provinciali