Emergenza Idrica, vertice in prefettura

0
erogazione idrica

Vertice in Prefettura questa mattina per affrontare l’emergenza idrica. Definito un piano di emergenza per l’interruzione idrica dal 3 al 5 agosto a Benevento e negli altri Comuni sanniti

Oggi alle 11:00, il Prefetto di Benevento, Paola Galeone, ha convocato una riunione in merito all’interruzione dell’erogazione di acqua proveniente dall’acquedotto del Biferno e che riguarderà i Comuni di Benevento, Amorosi, Castelvenere, Dugenta, Faicchio, Frasso Telesino, Melizzano, Ponte, San Salvatore Telesino, Telese Terme e Torrecuso.

L’interruzione è stata programmata dalla Regione Campania per eseguire inderogabili ed urgenti lavori sul tronco principale della suddetta condotta e sarà attuata a partire dalle ore 16:00 del 03.08.2015 e fino alle ore 8:00 del 05.08.2015.

emergenza idrica
Emergenza Idrica, vertice in prefettura

All’incontro hanno partecipato il Sindaco di Benevento, i rappresentanti degli altri Comuni interessati, i vicecomandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, il dirigente della Struttura Tecnica di Missione per la Gestione Risorse Idriche della Regione Campania, i responsabili della GE.SE.SA S.p.A. e del Consorzio C.A.B.I.B., nonché i delegati dell’Azienda Ospedaliera Rummo e della Casa Circondariale.

La riunione, coordinata dal dirigente dell’Area Protezione Civile della Prefettura, è stata finalizzata a favorire l’opportuna sinergia tra i vari soggetti competenti all’organizzazione di ogni attività utile ad alleviare gli eventuali disagi per la popolazione residente ed assicurare continuità di servizio alle strutture pubbliche di primaria importanza.

È stato chiarito, preliminarmente, che l’interruzione non riguarderà tutto il territorio dei comuni menzionati ma esclusivamente le zone servite con acqua proveniente dalla condotta del Biferno. Sarà totale per le aree alimentate solo con tale risorsa e parziale per quelle rifornite anche con altre fonti.

Dopo un ampio scambio di informazioni ed opinioni è stato concordato un primo quadro di quella che sarà l’organizzazione dei servizi predisposti e che potrà essere integrato in relazione alle verifiche tecniche che saranno svolte a partire dal primo pomeriggio odierno, anche per specifiche richieste del Sindaco di Benevento.

Per il Comune di Benevento, ove saranno coinvolte complessivamente circa 23.000 utenze, l’interruzione dell’erogazione sarà: • totale in C. da Mosti – C. da S. Giovanni – C. da La Francesca – C. da Torretta – C. da Panelli – C. da Lammia – C. da Bonavita – C.da Francavilla – C. da Imperatore – C. da Vallereccia – C.da S. Francesco – C. da Murata – C. da Fasanelle – C. da S. Domenico – C. da Ponte Cardone – C.da S.Chirico – C.da Olmeri e C.da Acquafredda – C. da S.Vitale – C.da Scafa – C.da Olivola – C.da Mascanfroni – C.da Masseria del Ponte –Quartiere Capodimonte – Piano di zona Ponticelli – Fontana Margiacca – C. da Eremita – Masseria La Vipera – C. da Coluonni – C. da Cancelleria – zona ASI Ponte Valentino – Loc. Sagliete – Piano Cappelle – S. Cumano – C.da Monte Guardie – C.da S.Liberatore – C.da Bosco Panaro – Loc. Perrillo;
• parziale in P.zza Castello – Via XXV Maggio – Via Ferrelli – P.zza Risorgimento – Via De Caro – Via Perasso – Via Caggiano – Via Collevaccino – Via Di Tocco zona Fossi – Parte alta del Centro Storico da P.zza IV Novembre a Via T. Pellegrini con rispettive traverse verso Via Annunziata e Via M. La Vipera – Via Avellino – Via Fontanelle – piano di zona Fontanelle – V.le degli Atlantici – V.le Mellusi e Via Calandra con rispettive traverse di collegamento – Via Intorcia -Via Meomartini – C.da Ariella – C.da Cretarossa – Via Pacevecchia – Via Rosselli – insediamenti IACP e Cooperativa zona Pacevecchia – Via Cifaldi – Fontana Fabbbricata – Via Monte delle Guardie – Via Fermi – Via Gramsci – Via A.Moro – insediamento IACP Sparaco Spartaco – Ponte delle Tavole.

Nell’area a totale interruzione saranno dislocate delle cisterne fisse con acqua non potabile, dotate di rubinetto. Nelle zone soggette a parziale interruzione la fornitura idrica sarà garantita lunedì 03 Agosto 2015 fino alle ore 14:00, martedì 4 e mercoledì 5 Agosto 2015 a partire dalle ore 06:00 e fino alle ore 14:00.

La GESESA assicurerà, a richiesta per i casi di effettiva necessità, un servizio sostitutivo con autobotte. La GESESA adotterà il medesimo schema anche per gli altri comuni gestiti: Frasso T., Melizzano, Ponte e Telese T.. Il CABIB disporrà per le circa 27 utenze di Torrecuso, prive di acqua, un servizio sostitutivo con autobotte. Agli altri Comuni, alcuni gestiti per la distribuzione dall’Alto Calore Servizi, è stato raccomandato di predisporre un analogo sistema facendo conoscere, con congruo anticipo, eventuali criticità.

Si è convenuto che tutti i gestori dei servizi di distribuzione di acqua potabile provvederanno, a breve, ad informare i cittadini su quali zone saranno a totale o parziale interruzione indicando in dettaglio cosa è stato predisposto in via sostitutiva nonché i recapiti telefonici da utilizzare per la richiesta di autobotti.