Estate sangiorgese, calendario ricco di eventi



0

Estate a  San Giorgio del Sannio, un calendario ricco di eventi che si articoleranno dal 27 giugno al 5 agosto

Un ricco calendario di eventi estivi presentati a San Giorgio del Sannio, all’insegna del cinema, teatro, pittura, musica classica e indipendente. Il sindaco Ricci insieme alla giunta e agli organizzatori hanno infatti illustrato, presso la casa comunale, questa mattina, le numerose iniziative che riempiranno le piazze del comune sannita a partire dal 27 giugno: giorno che darà il via alla rassegna cinematografica Notti di Cinema, che aprirà con il film “Si accettano miracoli” di Alessandro Siani. 

Estate sangiorgese, calendario ricco di eventi
Estate sangiorgese, calendario ricco di eventi

All’apertura della rassegna ci sarà anche Salvatore Misticone, in arte “Scapece”, personaggio caratteristico del film “Benvenuti al Sud”. La manifestazione, che sarà in programma fino al 5 agosto nelle piazze sangiorgesi, ospiterà una selezione di film italiani che appassionerà i cinefili di ogni età.

Ma l’estate sangiorgese non finisce qui; seguiranno infatti la Notte Bianca, Notti di Teatro, Notti di Note, «Qui, per l’occasione, verranno allestiti dei percorsi musicali – ha spiegato l’assessore alla Cultura Dina Camerlengonei quali saranno riaperti antichi cortili e luoghi storici del comune di San Giorgio del Sannio»; poi Stradarte, la kermesse dedicata agli artisti di strada e Non Solo Rock per la musica indipendenti, cui programmi saranno svelati nei particolari prossimamente.

Si è detto soddisfatto il sindaco Ricci che ha così commentato :«Una serie di spettacoli per l’estate completamente gratuiti per la popolazione , finanziati da sponsor, esercizi commerciali e in minima parte dalle casse comunali. Iniziative che non servono solo al fatto ludico ma servono anche a creare economia. E la crisi deve spronarci ad avere più coraggio. Se noi Enti locali, che siamo in difficoltà a tutti i livelli, ci bloccassimo di fronte a tali problematiche economiche, allora il tunnel diventerebbe senza uscita. Con queste iniziative credo che noi concorriamo a dare attivamente un attimo di respiro».

Leggi anche