Forestali, la Provincia liquida il pagamento degli stipendi

0
consiglio provinciale

Approvato dalla Provincia di Benevento il pagamento di 150mila euro per liquidare tre mensilità arretrate ai dipendenti forestali

BENEVENTO – Ammonta a 150mila euro la ulteriore anticipazione che la Provincia di Benevento ha approvato per il pagamento di tre mensilità spettanti ai lavoratori dell’Ente impiegato nel settore idraulico-forestale.

Lo ha stabilito il Presidente Claudio Ricci che stamani ha approvato una delibera a riguardo.

Il provvedimento, si legge nel corpo della delibera, consentirà di garantire le fasci occupazionali nel settore forestazione in attesa che vengano accreditate le somme necessarie ai programmi di forestazione da parte della Regione Campania. È opportuno ricordare che la Regione sin dal mese di aprile aveva autorizzato gli enti delegati (Province e Comunità Montane) a dare corso agli interventi di forestazione: la somma stanziata per la sola Provincia di Benevento era pari ad euro 936mila circa.

forestaliSulla scorta di tale comunicazione, i progetti approvati dalla Provincia di Benevento erano stati avviati anche ai fini di garantire il presidio del territorio di competenza dal punto di vista idraulico-forestale. Dunque, il provvedimento di anticipazione finanziaria ha anche la motivazione di prevenire eventuali, possibili contenziosi con il personale che ha portato a termine il lavoro affidato.

Il Presidente Ricci, nel commentare il provvedimento, ha affermato che “occorreva dare una risposta forte e immediata, nonostante le oggettive difficoltà di ordine procedurale, amministrativo e contabile, alle legittime richieste che provengono dai lavoratori forestali”.

“La Provincia – ha continuato Ricci – non poteva restare inerte di fronte a questo problema che coinvolge tante Famiglie del Sannio: nello stesso tempo, però, la Provincia ha rinnovato alla Regione Campania la richiesta pressante di una risposta definitiva rispetto ad una vertenza imponente e dai complessi e plurimi risvolti, che sono infatti non solo di natura socio-economica ma anche di tutela del territorio”.