L’Anta all’Unifortunato per discutere su Ambiente e Ricerca



0
Anta

L’Anta, Associazione Nazionale per la Tutela dell’Ambiente, ieri ha incontrato l’Unifortunato per discutere su energie rinnovabili e mobilità sostenibile. Apprezzata l’iniziativa “Benevento Bike”

BENEVENTO – Nell’ambito dei rapporti istituzionali attivati da tempo dall’Università degli studi Giustino Fortunato di Benevento, mercoledì 21 gennaio, il direttore amministrativo Dott. Silvio Colombo ha ricevuto la visita del Professore Ennio Maccari, docente di igiene ambientale all’Università La Sapienza di Roma e presidente Nazionale dell’Anta (Associazione Nazionale per la Tutela dell’Ambiente).

Presenti all’incontro anche il Professore Paolo Palumbo, delegato del Rettore alle attività di Orientamento; Elisabetta Pepe, responsabile del Comitato Scientifico Anta; Alfano Rinaldi, Coordinatore Anta  Sud e Consigliere Nazionale; Giuseppe Pagliuca, membro del Comitato Scientifico Anta.

Il Prof. Ennio Maccari ha illustrato le attività dell’Associazione Nazionale per la Tutela dell’Ambiente presente in Italia da oltre 25 anni. Nella mission dell’Anta figurano, tra gli obiettivi fondamentali in campo ambientale, le attività formative e di sensibilizzazione presso le scuole di ogni ordine e grado, lo studio delle tecnologie innovative, l’energia rinnovabile e la mobilità sostenibile.

Nel corso dell’incontro il presidente Maccari ha voluto esprimere grande soddisfazione per l’iniziativa “Benevento Bike”, organizzata dall’Unifortunato a settembre dello scorso anno nell’ambito della “Settimana europea della mobilità sostenibile”. La dott.ssa Elisabetta Pepe – Responsabile del comitato scientifico ANTA – ha illustrato in sintesi il sondaggio presentato ai cittadini il 21 settembre 2014 in occasione di “Benevento Bike”, dal quale è emerso che un campione rappresentativo percepisce una scarsa vivibilità del proprio ambiente urbano, intende favorire e promuovere la mobilità sostenibile, ricercando mezzi e soluzioni che rafforzino le proprie intenzioni.

Al termine della giornata, infine, è emersa una serie di ipotesi di collaborazioni future tra Unifortunato ed Anta, nell’ambito di ricerca, formazione e convegnistica.

 

Leggi anche