Lega Pro, girone C: i risultati della 31^ giornata



0
Foggia
Playoff Lega Pro: Foggia e Pisa ipotecano la finale

Campionato di Lega Pro. La Salernitana grazie alla rete di Cristea al 95′ espugna il “Ceravolo” e allunga il vantaggio in classifica sul Benevento. Pareggi interni per Juve Stabia e Matera, torna al successo il Lecce

Nella trentunesima giornata del campionato di Lega Pro, girone C, la rete del catanzarese Razziti all’83’ che ha realizzato il gol dell’1-1, in seguito alla precedente marcatura di Negro, ha soltanto illuso sia i padroni di casa che l’ambiente sannita, galvanizzato dalla mancata vittoria della Salernitana. A rovinare il tutto però ci ha pensato il rumeno Cristea che a tempo praticamente scaduto, si stavano disputando gli ultimi secondi dell’ultimo dei cinque minuti di recupero, ha messo a segno la rete che ha permesso ai ragazzi di mister Menichini di sbancare il “Ceravolo”.

La vittoria a fini rilevanti per la classifica, in quanto con il successo in terra calabrese i granata allungano a tre punti, considerando anche il sostegno degli scontri diretti, il vantaggio sul Benevento. Distaccata di ben nove lunghezze dal Benevento, al terzo posto con cinquantasei punti vi è sempre l’accoppiata Juve StabiaCasertana, con le vespe anch’esse reduci da un pareggio interno, essendo state bloccate al “Menti” sull’1-1 dall’Ischia. Tale risultato avrebbe favorito ai fini della classifica il Matera, ma a rovinare il sabato pomeriggio ai lucani è stata la Vigor Lamezia, con il match del “XXI Settembre – Franco Salerno” terminato sullo 0-0. È andata decisamente meglio, invece, al Lecce, vittorioso per 3-0 al Via del Mare contro una inesistente Aversa Normanna, in cui la doppietta di Moscardelli e il sigillo finale di Gustavo hanno permesso ai salentini di agguantare con cinquantaquattro punti proprio il Matera in quinta posizione.

Distaccato di quattro lunghezze vi è il Foggia, che nell’altro lunch match della giornata oltre a quello tra Catanzaro e Salernitana non è andato oltre l’1-1 sul campo della Lupa Roma. Tale pareggio, ottenuto tra l’altro al 93′ grazie al tredicesimo sigillo stagionale di Iemmello, rappresenta un’occasione sprecata per i satanelli che in caso di vittoria si sarebbero riavvicinati alla zona play off. Nella parte bassa della classifica, invece, può mostrare un flebile sorriso la Reggina. I calabresi in virtù del successo per 2-1 ottenuto contro il Melfi, hanno agganciato all’ultimo posto in graduatoria con venticinque punti l’Ischia e l’Aversa Normanna. Con un punto in più vi è il Messina, che nel match interno contro il Cosenza ha interrotto la serie negativa di cinque sconfitte consecutive pareggiando per 0-0. Continuando a salire la classifica con ventisette punti vi è il Savoia, riuscito al 90′ grazie alla rete del centrocampista Saric a pervenire al pareggio per 2-2 nel derby contro la Paganese, disputato in casa degli azzurrostellati. La giornata sarà completata dal derby pugliese Martina Franca – Barletta, in programma nel posticipo del lunedì sera con fischio d’inizio alle ore 20:45.

RISULTATILega Pro

CASERTANA – BENEVENTO 0-0

PAGANESE – SAVOIA 2-2

MESSINA – COSENZA 0-0

MATERA – VIGOR LAMEZIA 0-0

LECCE – AVERSA NORMANNA 3-0

REGGINA – MELFI 2-1

CATANZARO – SALERNITANA 1-2

LUPA ROMA – FOGGIA 1-1

JUVE STABIA – ISCHIA 1-1

MARTINA FRANCA – BARLETTA (Lunedì ore 20:45)

Classifica: Salernitana 67; Benevento 65; Juve Stabia, Casertana 56; Lecce, Matera 54; Foggia (*-1) 50; Catanzaro 44; Vigor Lamezia 40; Barletta* 39; Cosenza 37; Martina Franca* 35; Paganese, Lupa Roma 34; Melfi (*-2) 32; Savoia 27; Messina 26; Aversa Normanna, Ischia, Reggina (*-1) 25.

* Martina Franca e Barletta una gara in meno

Foggia e Reggina 1 punto di penalizzazione, Melfi 2 punti di penalizzazione

Leggi anche