Ministro Martina: “Sono qui per assumermi degli impegni”

0
Ministro

Il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, è giunto in città nel pomeriggio di oggi

Dopo i Ministri Gian Luca Galletti e Angelino Alfano, è toccato a Maurizio Martina fare tappa a Benevento in seguito alla recente alluvione. L’esponente politico di maggiore importanza all’agricoltura è stato ricevuto al Palazzo del Governo dal Prefetto Paola Galeone e da numerose cariche istituzionali locali. Tra i presenti oltre al sindaco del capoluogo Fausto Pepe e al Presidente della Provincia di Benevento, Claudio Ricci, anche il sottosegretario ai Trasporti, Umberto Del Basso De Caro e il consigliere regionale, Erasmo Mortaruolo. All’incontro hanno assistito anche i sindaci dei comuni della provincia.

I partecipanti all’incontro hanno esposto le varie problematiche, a cui hanno fatto seguito le dichiarazioni del Ministro. “Ringrazio in primis l’amico Umberto Del Basso De Caro per il lavoro fatto fin qui, un saluto ai sindaci e alle forze dell’ordine, protezione civile compresa, per il grande lavoro svolto. Un ringraziamento alla Regione Campania per l’immediatezza di come è stata gestita l’emergenza nella prima fase. Sono stato in contatto con il Presidente De Luca, con il quale ho programmato il mio arrivo di oggi. Questa è una terra che esprime il meglio dal punto di vista agricolo e sono qui per essere operativo e prendere degli impegni. Occorre fare un’agenda di lavoro, la cui priorità è la proclamazione dello stato di emergenza. Dopodiché si passerà al secondo step e il mio ministero dovrà essere rapido nella definizione dello stato di calamità del comparto agricolo. Ciò di darà modo, terzo step, di attivare i meccanismi del fondo di solidarietà nazionale, che ha la finalità di sospendere le rate dei mutui e di costruire un parziale esonero dei contributi. Siamo nelle condizioni, inoltre, di concludere con Bruxelles l’attivazione del PSR (Programma di Sviluppo Rurale) 2014/2020. Lavorando con lo stesso spirito di squadra che già si respira qui dentro, saremo in grado di ricostruire questo territorio. Lavoreremo quindi su un menù di interventi e coordinarli. Da qui a un mese dovremo essere nelle condizioni di concludere il PUC (Piano Urbanistico Comunale)”.