Mostra “La Rocca dei Rettori”, prolungata fino al 4 giugno



0
mostra
Biblioteca "Antonio Mellusi"

La mostra bibliografica dal titolo “La Rocca dei Rettori”, in corso presso la Biblioteca Provinciale “Antonio Mellusi”, resterà aperta sino al prossimo 4 giugno

La dirigente del Settore Cultura della Provincia di Benevento, Pierina Martinelli, ha disposto che la mostra dal titolo “La Rocca dei Rettori” sarà visibile sino al 4 Giugno. Ciò si è reso necessario in virtù dell’elevato numero di visitatori che in questi giorni sisono recati presso la Biblioteca Provinciale “Antonio Mellusi”. Sono confermati sia l’ingresso gratuito alla mostra, sia gli orari di visita che coincidono con quelli ordinari di apertura al pubblico dell’Istituto culturale e precisamente: lunedì 1° giugno dalle 8,30 alle 13,00; il mercoledì 3 giugno e giovedì 4 giugno: 8,30 – 13,00 / 14,45 – 17,45.
Si comunica, inoltre, che su invito del Presidente della Provincia di Benevento Claudio Ricci, la mostra resterà aperta in via straordinaria in occasione della Festa della Repubblica il prossimo martedì 2 giugno con il seguente orario: dalle 10.00 alle 13.00. Sarà un’ottima occasione per quanti vorranno partecipare alla Manifestazione accedere anche ai locali fronte strada di Palazzo Terragnoli al Corso Garibaldi e visionare i libri, le cartine, le piantine, i pannelli esplicativi dedicati alla Rocca dei Rettori.

MostraLe scuole potranno prenotare una visita guidata inviando una e-mail a mediateca@provinciabenevento.it.

Sempre dalla Rocca dei Rettori fanno sapere che nella giornata di ieri il Presidente Ricci ha prorogato fino al prossimo 31 Luglio i servizi guardiania, custodia, pulizia giardini e tenuta del verde, accoglienza e informazione turistica gestiti da Cooperative di servizi presso le strutture immobiliari monumentali della provincia di Benevento. Gli immobili interessati dal provvedimento, curato dal Settore Edilizia e Patrimonio, sono: la Rocca dei Rettori, la Biblioteca Provinciale “Antonio Mellusi”, il Musa di ctr. Piano Cappelle, il Punto Informativo.
La proroga si è resa necessaria per il perdurare della carenza di norme circa la gestione dei servizi non fondamentali da assegnare alla responsabilità delle Province. L’ennesima proroga per tali servizi, com’è del resto evidente, acuisce il clima di incertezza gestionale e comunque rende impossibile una programmazione a lungo raggio delle attività manutentive per un patrimonio prestigiosissimo e nobilissimo, a cominciare dalla sede istituzionale dell’Ente, la Rocca dei Rettori, che racchiude in sé non meno di 2.500 anni di storia.

Leggi anche