Premio Marketing, Unisannio celebra le sue eccellenze



0

Premio Marketing. Ultimi preparativi all’Università del Sannio per insignire i vincitori della celebre competizione. La cerimonia si svolgerà il 15 ottobre presso la Sala Ciardiello

BENEVENTO – L’Università del Sannio ha raggiunto un traguardo importante, di cui deve essere orgogliosa. Nella più antica e celebre competizione tra le università italiane, per l’elaborazione di un piano di marketing su un caso reale, organizzata dalla Società Italiana Marketing, la squadra dell’Ateneo sannita, composta da Arcangelo Izzo, Alessandra Raio e Sara Tangredi, tutti e tre iscritti alla Laurea Magistrale in Economia e Management, ha ottenuto il primo posto al termine della finalissima che si è disputata a Roma presso la Sala delle Lauree dell’Università Roma Tre lo scorso martedì 7 ottobre.

Gli studenti Unisannio hanno avuto la meglio sulle altre due compagini finaliste, composte da studenti della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e dall’Università Tor Vergata. Al gruppo vincitore, oltre alla targa, anche una borsa di studio di un valore compreso tra sette e quindicimila euro per la partecipazione a uno dei master accreditati dalla Società Italiana Marketing, tra cui il Master in Marketing Management della Luiss Business School, il MUMM dell’Università “Sapienza” e il Master in Marketing Management “SOLE24ORE” organizzato dall’Università di Parma.

premio marketingIl Premio Marketing SIM di quest’anno, giunto oramai alla ventiseiesima edizione, aveva a oggetto l’elaborazione di un piano di marketing turistico per la promozione estera della regione Friuli Venezia Giulia. In particolare, agli studenti è stato richiesto di scegliere un Paese target in una rosa composta da 7 alternative (Croazia, Slovenia, Russia, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia), effettuare un’analisi del potenziale di mercato e delle relative opportunità ed elaborare una strategia di marketing ad hoc per stimolare la crescita dei flussi turistici provenienti dal Paese scelto.

L’elaborato della squadra sannita – che come gli altri è stato valutato da una giuria composta da docenti universitari e manager, oltre che da un responsabile della promozione turistica della regione Friuli Venezia Giulia – si è focalizzato sul mercato russo, con la proposta di una strategia di marketing basata sulla creazione di un sub-brand denominato “LIVE Smart”, l’ideazione di itinerari turistici tematizzati e la comunicazione online attraverso la progettazione di un’app per smartphone, la cartellonistica interattiva e il social media marketing. Ma le soddisfazioni non finiscono qui: oltre al gruppo vincitore, gli studenti dell’Ateneo del Sannio hanno ottenuto anche il quarto posto con Andrea Russo e il sesto con il gruppo composto da Saverio Manzi, Barbara Maglio e Rosaria De Ieso, tutti studenti del corso di laurea in Economia e Management, che ha piazzato complessivamente ben cinque squadre nelle prime venti posizioni.

Un risultato che assume una portata eccezionale considerando il numero di studenti coinvolti nell’edizione di quest’anno. Durante la finalissima, infatti, circa 5mila studenti hanno assistito alle presentazioni che sono state effettuate nelle diverse università italiane, per un totale di oltre 300 squadre partecipanti, provenienti da 30 atenei italiani.

Il Premio Marketing rappresenta una delle competizioni più longeve e famose nel panorama accademico italiano. La prima edizione si è tenuta nel 1988 per iniziativa della multinazionale Phillip Morris, che ha sponsorizzato il concorso fino al 2006, anno in cui ha lasciato il passo alla Società Italiana Marketing, l’Associazione scientifica che raggruppa gli studiosi di marketing Italiani. Nel corso degli anni, le diverse sfide proposte hanno riguardato marchi e prodotti di grande notorietà, come Philadelphia, Milka, Kraft, Vespa, Maserati, TIM, Indesit, FAI, RAI e Wind, fino al caso Friuli Venezia Giulia proposto quest’anno.

Premio Marketing

Grande soddisfazione è stata espressa dal corpo docenti di Marketing dell’Università del Sannio, composto da Maria Rosaria Napolitano, Alessandro De Nisco e Angelo Riviezzo, che insieme alla tutor Antonella Garofano hanno seguito i ragazzi nell’elaborazione dei piani. Per la professoressa Napolitano: “Il risultato ottenuto è frutto del grande impegno dei ragazzi, ma anche di un grande investimento fatto nei nostri corsi, in cui negli ultimi anni il Premio Marketing ha assunto un ruolo centrale come parte delle attività didattiche. E i risultati ci hanno dato ragione: oltre all’ottimo risultato di quest’anno, i nostri studenti hanno ottenuto ottimi piazzamenti anche negli anni scorsi, con tre secondi e un quarto posto ottenuti nelle quattro edizioni precedenti”.

“La straordinarietà di questo risultato – ha dichiarato il prof. De Nisco – nasce dal fatto che i nostri studenti si confrontano con colleghi provenienti in gran parte da università più grandi e, almeno sulla carta, più blasonate della nostra. Questo risultato, che dimostra come l’impegno e il talento abbiano un’importanza superiore al “marchio” universitario, rappresenta un esempio anche per gli altri nostri studenti, che devono essere orgogliosi del proprio ateneo di appartenenza”.

“Il Premio Marketing – ha infine osservato il prof. Riviezzo – è una delle pochissime occasioni per gli studenti di mettersi alla prova e competere con colleghi provenienti da altri territori e da altre università. Ciò la rende un’iniziativa di grandissimo valore, sia sul piano didattico che umano. In ogni caso, si tratta di un’esperienza che gli studenti non dimenticheranno anche dopo la fine del percorso universitario”.

Per celebrare il risultato ottenuto, mercoledì 15 ottobre a partire dalle 13.45 presso l’Aula Ciardiello dell’Università del Sannio si terrà una cerimonia alla presenza del Rettore, del direttore del DEMM e del delegato alla Didattica, oltre che degli studenti che festeggeranno i propri colleghi. L’incontro sarà inoltre l’occasione per presentare agli studenti l’edizione del prossimo anno. “L’edizione 2015 – ha preannunciato la tutor Antonella Garofanosarà incentrata sui prodotti a denominazione di origine. Gli studenti, infatti, dovranno elaborare una proposta di marketing scegliendo tra prodotti e marchi del proprio territorio. Si tratta di una grande opportunità, data la quantità e la qualità dei prodotti tipici presenti nel Sannio, per cui di certo stimoleremo i nostri ragazzi a cogliere anche questa sfida”.

Leggi anche