Primarie Pd, l’11 gennaio ci sarà l’Open Day



0
Primarie

Dopo il rinvio delle Primarie, che slittano al primo febbraio, il Pd regionale corre ai ripari e annuncia per l’11 gennaio l’Open Day, una giornata di mobilitazione dei circoli

 

Le Primarie 2015 in Campania sono slittate dall’11 gennaio al primo febbraio. Nella scorsa Direzione Regionale, che ha deciso il rinvio delle elezioni, è stato anche annunciato che l’11 gennaio è previsto un “Open Day” dei circoli  in cui si terrà un’assemblea dei segretari dei circoli campani con la partecipazione del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio e del ministro per gli affari regionali Maria Carmela Lanzetta.

Ecco la nota diffusa dal Partito Democratico regionale.

“Il PD regionale organizza per il prossimo 11 gennaio una giornata di mobilitazione del Partito Democratico per una Campania migliore.

Andrea Cozzolino
Andrea Cozzolino

Diamo vita ad una iniziativa perché in Campania si faccia una vera e propria “operazione verità” sulla giunta Caldoro e su quel che serve al futuro della nostra regione. I numeri di Caldoro non devono più incantare. Se i cittadini  si domandano se stanno meglio o peggio rispetto a 5 anni fa, la risposta è semplice: meno lavoro, tagli ai servizi, meno risorse per la sanità, periferie abbandonate, aumento dell’inquinamento, meno posti asili-nido, niente programmazione urbanistica, niente politica per lo sviluppo e per l’economia, senza tener conto del problema non risolto dei rifiuti. Un’amministrazione fantasma per l’intera comunità campana.

A questi numeri dobbiamo contrapporre le nostre proposte. È tempo di far conoscere a tutti, in modo forte e chiaro, le priorità politiche e di governo del PD. Vi chiediamo una giornata di incontri, presidii, di portare i  nostri messaggi  in tutti i luoghi, le case, le piazze a tutti i nostri elettori per aprire, nei fatti, la campagna elettorale del nostro partito. Caldoro deve andare a casa! Noi dovremo essere decisivi perché si cambi davvero pagina.

Primarie
Vincenzo De Luca

Lavoro, sanità, scuola, mobilità, sicurezza, famiglia, sono le nostre priorità, gli elementi base per dare corpo alla nostra idea di Campania nuova. Costruiamo una alternativa al governo di Caldoro, un nuovo credibile profilo per il PD e per il centrosinistra, delineando i programmi e la costruzione di alleanze (anche con liste civiche oltre il confine tradizionale del centrosinistra) per realizzare una forte  e vincente alleanza con i cittadini della Campania.

Coltiviamo, con coraggiosa concretezza, l’ambizione di una Campania protagonista nella competizione europea e globale a partire dal governo del quotidiano.

Che domenica prossima sia una giornata di mobilitazione straordinaria con i nostri dirigenti, amministratori, iscritti e volontari, per dialogare con i cittadini e dimostrare come il PD sia una comunità appassionata che è ancora in grado di suscitare speranze e ambisce a costruire, insieme a voi, risposte di governo efficienti e giuste alle domande che incalzano dei tempi nuovi.

Primarie
Angelica Saggese

Attiviamo il nostro cantiere e quello di tutto il centrosinistra con il coinvolgimento delle forze sociali e degli intellettuali per ottenere un consenso forte, per invertire il processo di abbandono silenzioso del cittadino dalla politica  e per essere garanti della nuova fase per una Campania nuova.

Occorre un impegno solidale delle democratiche e dei democratici ad ogni livello, uno sforzo di innovazione e rigore, una ritrovata credibilità delle classi dirigenti e dei militanti. Insieme, insieme si può fare…..facciamo vincere la Campania!”.

I candidati alle primarie del Partito Democratico in Campania sono tre: l’europarlamentare Andrea Cozzolino, il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, e la senatrice Angelica Saggese.

Leggi anche