Prostituzione, scoperta casa d’appuntamenti nel centro di Benevento



0

I Carabinieri sorprendono in un appartamento del centro storico di Benevento una cittadina ucraina dedita alla prostituzione 

Proseguono i controlli organizzati dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento per il contrasto al fenomeno della prostituzione in città.

Infatti, una pattuglia in borghese dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Benevento ha scoperto in via Manfredi di Svevia, in pieno centro storico cittadino, un nuovo sito di prostituzione.

I militari, impegnati nel pattugliamento del centro storico, si sono accorti della nuova alcova d’incontri a pagamento a causa della presenza di un folto gruppetto di clienti, composto da uomini varia età, che affollavano inusualmente il vicolo.

Per cui i Carabinieri hanno subito compreso che nei pressi potesse celarsi un nuovo sito di prostituzione e così hanno iniziato a osservare la scena.

prostituzione

Dopo avere individuato il sito, i militari anche questa volta si sono finti clienti e dopo una breve attesa hanno avuto accesso in un piccolo appartamento dove sono stati accolti da una donna di origine ucraina di 44 anni, abbigliata in modo da non lasciare nulla all’immaginazione.

Nel mentre i Carabinieri accedevano nella casa, il gruppetto di uomini che stazionava nel vicolo si è improvvisamente dissolto avendo compreso ciò che stava accadendo.

I Carabinieri, dopo avere effettuato una ricognizione dell’abitazione senza nulla rilevare se non il classico oggetto erotico, hanno condotto la donna presso la  Caserma sede del Comando Provinciale dell’Arma dove è stata  foto-segnalata e sottoposta agli accertamenti di rito, dove è emerso che la 44enne risultava essere residente in provincia di Napoli e, a suo carico, risultavano numerosi controlli effettuati da parte delle forze di Polizia a Telese Terme, Avellino, Caposele, Gorizia e Giugliano in Campania.

Anche qui la donna per procacciarsi i clienti aveva pubblicato in un sito internet d’incontri delle inserzioni inerenti la pratica di trattamenti di bellezza e di manicure dietro il compenso di 100 euro.

Al termine della vicenda e in considerazione dell’attività svolta la donna è stata proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio dal Comune di Benevento.

Leggi anche