L’ultimo saluto a Piero



0
Saluto

Centinaia di persone hanno voluto rivolgere l’ultimo saluto a Piero, travolto dal treno nella giornata di lunedì. Don Michele Villani: “Prendetelo come esempio, dal cielo continuerà ad essere il ragazzo che conoscete”

Si sono svolti questa mattina presso la Chiesa della Santissima Addolorata, al Rione Libertà, i funerali di Piero Maio, il 25enne laureato in Economia investito con la sua auto da un treno nella tarda mattinata di lunedì in contrada Pantano. Tantissime le persone che hanno voluto rivolgere a Piero l’ultimo saluto e testimoniare tutta la vicinanza possibile ai familiari del giovane, distrutti per quanto accaduto. Nel corso dell’omelia, don Michele Villani ha tenuto a sottolineare quelli che erano i pregi di Piero e invitato i giovani presenti a considerarlo come esempio. “Piero era un ragazzo pieno di vita, generoso e altruista. A voi ragazzi dico di mettercela tutta ad essere come lui, prendetelo come esempio. Dal cielo continuerà ad essere il Piero che conoscete”.

Tra i presenti anche il calciatore del Benevento Davide Di Molfetta. Al termine della messa, all’uscita dalla Chiesa, la bara bianca è stata salutata con un lungo applauso dalla folla. Un gruppo di amici, inoltre, ha fatto volare in cielo delle lanterne per testimoniare tutto il bene possibile a Piero e la sua famiglia.

Leggi anche