Spacciatore 21enne coltivava marijuana in una vasca

0

Canapa indiana, cocaina e marijuana, arrestati uno spacciatore 21enne con 4 assuntori di stupefacenti a Benevento

I carabinieri della Compagnia di Benevento hanno arrestato uno spacciatore 21enne e segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti altri 4 giovani trovati in possesso di canapa indiana e cocaina.

In particolare, a Paduli, i carabinieri della Stazione locale hanno tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio tale S. G., spacciatore 21enne ed operaio del luogo. Il ragazzo è stato sorpreso in contrada “Cisterna” in compagnia di altri due ragazzi del posto (rispettivamente di 20 e 18 anni), entrambi braccianti agricoli con indosso due involucri di cellophane contenenti circa 3 grammi di marijuana e la somma di 260 euro in banconote di vario taglio, ritenuta probabilmente provento dell’attività di spaccio.

spacciatore 21enne

 Le successive attività d’indagine hanno consentito di rinvenire, in un terreno della stessa contrada, anche una vasca da bagno in disuso contenente del terriccio, dentro la quale erano coltivate alcune piantine di marijuana ancora in germoglio, nonché un bicchiere di plastica con dentro 7 semi della stessa sostanza stupefacente pronti per essere piantati.

Dopo le formalità di rito, lo spacciatore 21enne è stato condotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare, così come disposto dal PM (dottoressa Flavia Felaco). I rimanenti due giovani, invece, sono stati segnalati all’UTG della Prefettura di Benevento come assuntori di sostanze stupefacenti. Droga, piantine, semi e denaro sono stati sequestrati.

spacciatore 21enne

Benevento, invece, i Carabinieri della locale Stazione hanno fermato in via Torre della Catena un operaio di 33 anni. L’uomo, che si aggirava a piedi nei pressi del teatro Romano, alla vista della Gazzella dei carabinieri ha repentinamente cambiato percorso cercando di allontanarsi, attirando l’attenzione dei militari che lo hanno subito fermato e perquisito. Il 33enne è stato trovato in possesso di un involucro di plastica trasparente, nascosto all’interno di una tasca dei pantaloni, e  contenente 1 grammo circa di cocaina che è stata poi sequestrata. Condotto in caserma, l’uomo, tra l’altro incensurato, è stato segnalato agli uffici della Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

A San Giorgio del Sannio, un altro assuntore di sostanze stupefacenti era un artigiano 30enne incensurato del luogo. L’uomo è stato notato e fermato dai militari in via Cesine dove, dopo essersi  accorto della presenza dei Carabinieri, ha tentato repentinamente di disfarsi di un involucro in cellophane contenente circa 2,5 grammi di canapa indiana, gettandolo lungo la strada. A nulla è valso il suo gesto, poiché i militari, avendo notato tutta la scena, lo hanno subito bloccato recuperando l’involucro e conducendo poi il giovane in caserma per gli accertamenti.