Stragi del sabato sera, intensificati i controlli

0
controlli

Controlli nel fine settimana. A Benevento due patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza e un giovane segnalato per possesso di droga. Ad Apice fermato un 37enne già denunciato per atti persecutori nei confronti dell’ex

 

 

Ancora un fine settimana di controlli nel Sannio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Benevento in azione contro le cosiddette “stragi del sabato sera”.

Durante il servizio, effettuato nel capoluogo e nei comuni limitrofi, sono state impiegate diverse pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle numerose Stazioni presenti sul territorio. In azione anche il personale in borghese munito di auto “civetta”.

I militari hanno sottoposto a controllo molteplici veicoli, identificato un numero cospicuo di individui ed eseguito parecchi accertamenti etilometrici, risultati in gran parte negativi.

Benevento, i Carabinieri hanno presidiato la zona del Viale degli Atlantici, dove sono stati fermati e identificati due giovani studenti incensurati di 21 e 20 anni, entrambi residenti nel capoluogo. Dopo le formalità di rito, i due ragazzi sono risultati positivi all’etilometro. Nell’immediato è scattato il sequestro delle auto e i ritiro delle patenti di guida.

controlliPattugliata anche la zona del Rione Libertà, dove alcuni Carabinieri in borghese hanno intercettato e fermato un pregiudicato di 34 anni. Identificato e perquisito, l’uomo è stato trovato in possesso di due involucri in cellophane contenenti due grammi di marijuana, nascosti in una tasca dei pantaloni. Condotto in Caserma, l’uomo è stato sottoposto a vari controlli, al termine dei quali è scattata la segnalazione, come assuntore di sostanze stupefacenti, ai competenti uffici prefettizi. La droga, invece, è stata sequestrata.

Tra i comuni del Sannio sottoposti a controllo figura Apice. La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione apicese hanno fermato un uomo di 37 anni che si aggirava senza giustificato motivo nei pressi delle Case Popolari. Nel corso delle identificazioni, effettuate in Caserma, è emerso che il fermato era destinatario del provvedimento del divieto di dimora ad Apice emesso dal Tribunale di Benevento in seguito a un precedente arresto. L’uomo si era reso responsabile di atti persecutori ai danni della sua ex convivente di 27 anni. Al termine delle verifiche per l’uomo è scattata la segnalazione all’Autorità Giudiziaria.

A San Giorgio del Sannio, nel corso del pattugliamento delle vie cittadine, i militari hanno fermato un uomo di 36 anni proveniente da Napoli. L’uomo è stato sorpreso mentre si aggirava a piedi nei pressi di alcune abitazioni situate in via Aldo Moro. Condotto in caserma per l’identificazione e gli accertamenti di rito, l’uomo è risultato pluripregiudicato per rapina e furto. Inoltre, attese anche le inconsistenti motivazioni fornite dall’uomo circa la sua presenza in paese, i Carabinieri lo hanno proposto per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.