Torrecuso, arrestati tre rumeni per furto di rame



0
furto di rame

Torrecuso. Tre persone sono state arrestate la scorsa notte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento. I ladri sono stati sorpresi in flagranza di reato mentre rubavano rame all’interno dell’azienda Ecoled in Contrada Torrepalazzo

TORRECUSO – Tre individui di nazionalità rumena, rispettivamente di 20, 23 e 35 anni, sono stati bloccati a Torrecuso dai militari mentre fuggivano a bordo di una Marcedes, dopo aver caricato circa 120 chili di materiale derubato all’interno della Ecoled.

L’operazione è stata portata a termine anche grazie all’utilizzo di apparecchiature tecniche, dopo le segnalazioni giunte da parte di cittadini che avevano notato movimenti sospetti nella zona industriale di Torrepalazzo.

Gli arnesi da taglio e scasso con cui i malviventi sono penetrati all’interno dello stabilimento, oltre a telefoni, torce, carte di credito e contante, sono stati sequestrati insieme all’autovettura, mentre gli arrestati sono stati accompagnati al Carcere di Benevento in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria.

Nel frattempo sono in corso ulteriori accertamenti sul materiale sequestrato per individuare la provenienza degli arrestati e verificare se abbiano commesso lo stesso genere di delitti in altre località.

Durante il fine settimana il Comando Provinciale ha predisposto un vasto piano coordinato svolto nei territori maggiormente esposti a reati di natura predatoria delle Compagnie Carabinieri di Benevento, Montesarchio, Cerreto Sannita e San Bartolomeo in Galdo, soprattutto durante le ore serali e notturne, con l’impiego di circa 30 pattuglie, sia con personale in uniforme che dei reperti investigativi, finalizzato proprio ad individuare auto e persone sospette.

In tale quadro sono stati proposti per il foglio di via obbligatorio 4 persone: due trentenni di Aversa, uno dei quali con precedenti, fermati a bordo di un furgone nelle campagne di Faicchio e due quarantenni di Montesarchio, entrambi con precedenti associativi per reati contro il patrimonio, individuati mentre si aggiravano a bordo di un’autovettura nella zona di Cubante dei Comuni di Calvi ed Apice.

Torrecuso

Leggi anche