Benevento, uccide a coltellate la moglie e poi tenta il suicidio



0

Tragedia a Benevento – Un uomo di San Giorgio del Sannio, dopo aver ucciso brutalmente la moglie con diverse coltellate, ha tentato di togliersi la vita con la stessa arma. A scoprire la tragedia la figlia 17enne della coppia

coltellateEnnesimo litigio tra coniugi finito in tragedia, quello che ha sconvolto la comunità di Cesine, frazione di San Giorgio nel Sannio, nel beneventano. Pasquale Mastroianni, 52enne del posto, al culmine di una discussione con la moglie Elvira Ciampi, di 49 anni, le ha inferto diverse coltellate, uccidendola.

Dopo l’uxoricidio, ha tentato di togliersi la vita infliggendosi delle coltellate alla gola e all’addome con la stessa arma con cui aveva ucciso la moglie. Ora è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Rummo di Benevento. 

Ad allertare i Carabinieri è stata la figlia 17enne della coppia, preoccupata dal fatto che i genitori non aprissero la porta di casa. Nell’appartamento è stato trovato il corpo della donna riverso in una pozza di sangue e quello dell’assassino con gravi ferite.

Secondo le prime indagini, l’uomo avrebbe compiuto il folle gesto perché non riusciva a rassegnarsi alla richiesta di separazione. Seguiranno aggiornamenti.

Leggi anche