Viabilità, oggi l’Assemblea dei Sindaci presso la Rocca



0
provincia

Viabilità, Ricci ed i sindaci sanniti fanno il punto sulla situazione e chiamano in causa Regione e Governo

L’Assemblea dei Sindaci del Sannio ha accolto la proposta del Presidente della Provincia Claudio Ricci di chiedere al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, di intervenire ad una Assemblea straordinaria su un programma di interventi per far fronte all’emergenza che si registra sulla viabilità provinciale, sulla manutenzione del reticolo idrografico e sulla messa in sicurezza delle Scuole.viabilita

Questo è il succo dell’Ordine del giorno approvato dall’Assemblea dei Sindaci riunitasi alla Rocca dei Rettori, convocata e presieduta dallo stesso Ricci.

Ai lavori erano presenti 61 Sindaci in rappresentanza di 177 mila abitanti.

Il Sannio si trova in una condizione di emergenza per quanto riguarda la viabilità; a tale proposito Ricci, citando un rapporto del Settore Tecnico dell’Ente, ha evidenziato che, per garantire il diritto alla mobilità, sono necessari ingenti investimenti:

  • per intervenire sulle situazioni più disastrate, là dove cioè letteralmente la strada non esiste più, occorrono 8 milioni di euro;
  • 70 milioni di euro sono necessari per far fronte alle maggiori urgenze;
  • per la messa a norma del reticolo stradale provinciale che si estende per 1.300 chilometri occorrono altri 400 milioni di euro.

assemblea sindaciTale stato di cose si è determinato in conseguenza dell’alluvione del 2015 e di altre calamità naturali, ultima in ordine di tempo le nevicate di questo inizio gennaio.

Molti sindaci hanno denunciato come tale situazione contribuirà ad una ulteriore desertificazione sociale del territorio.

Ricci ha poi ricordato che alle Province sono stati imposti per legge tagli forzosi per ripianare il deficit dello Stato: per tale ragione, in 3 anni, dal 2014 al 2016, la Provincia di Benevento ha versato allo Stato complessivamente oltre 28 milioni e 700 mila Euro, mentre in questo 2017 ne dovrà versare altri 23 milioni e 600 mila.

Tali fondi son stati sottratti agli investimenti sul territorio e principalmente alla manutenzione ordinaria e straordinaria per strade e scuole e per il reticolo idrografico.

“La legge Del Rio, finalizzata all’abolizione delle Province  ha cominciato innanzitutto con il demolire i Bilanci di questi Enti: ma se i finanziamenti venivano prosciugati, le responsabilità degli amministratori e dei tecnici restavano immutate, come i tragici fatti di questi giorni in Abruzzo hanno confermato” ha dichiarato il Presidente della Provincia.

“Da questa situazione di autentica emergenza sul territorio – ha continuato Ricci – se ne può uscire soltanto individuando fonti di finanziamento straordinarie affinché si possano ricostruire le strade là dove sono state spazzate via e rimettere in sicurezza quelle rimaste”.provincia di benevento

Per questo il Presidente della Provincia, pur confermando l’importanza di una programmazione dello sviluppo a medio e lungo termine, ha evidenziato come il Sannio abbia bisogno oggi, con immediatezza, di soldi per far fronte a necessità improcastinabili.

Il Presidente e i sindaci presenti, dopo ore di discussione, hanno approvato il documento che sarà sottoposto al vaglio della Presidenza della Giunta regionale e del Governo centrale per chiedere una pronuncia sull’eccezionale situazione in cui desta il Sannio.

Leggi anche