Violenza sessuale e rapina, in manette un 25enne



0
violenza sessuale

È responsabile di violenza sessuale e rapina, ai danni di una donna sudamericana di San Giorgio del Sannio, il 25enne arrestato dai carabinieri di Benevento. I fatti risalgono a metà gennaio

Aveva fatto irruzione nell’abitazione di una 42enne sudamericana. Poi, con un coltello le aveva intimato di consegnargli tutti gli oggetti di valore presenti in casa. Infine, aveva abusata di lei, provocandole anche una ferita alla mano destra.

Una notte di violenza quella avvenuta nella periferia di San Giorgio del Sannio nel gennaio scorso. Il carnefice, il cui nome in sigle risulta O. G. G., è un ragazzo di 25 anni, residente a Benevento, in contrada Ripamorta. L’uomo, dopo aver fissato un appuntamento telefonico con la vittima, che di mestiere faceva la prostituta, si era introdotto nel suo alloggio. Giunto presso l’abitazione della donna, il 25enne, armato di un coltello, si era impossessato di due telefoni cellulari, di un paio di orecchini in oro e di 200,00 euro in contanti. Dopo la violenza sessuale, a cui la donna aveva cercato di opporsi, l’uomo si era dato alla fuga, chiudendo la porta a chiave e bloccando la vittima all’interno della sua abitazione, per evitare che fosse dato l’allarme.

violenza sessualeGrazie ad alcune chiamate pervenute al numero di Pronto Intervento dell’Arma, i Carabinieri di Benevento e San Giorgio del Sannio sono giunti immediatamente sul posto e, dopo aver forzato la porta d’ingresso, hanno liberato la donna, che versava in uno stato di shock.

La 42enne è stata condotta prima al Pronto Soccorso dell’Ospedale “Rummo” e, successivamente, presso gli Uffici del Nucleo Operativo e Radiomobile, dove ha fornito pochi e frammentari elementi circa l’accaduto. I Carabinieri hanno, quindi, avviato le indagini, ascoltando eventuali testimoni ed effettuando minuziosi rilievi tecnici all’interno dell’abitazione, dove è stata consumata la violenza. Al termine delle indagini sono emersi elementi concreti che certificano quanto dichiarato dalla donna.

Le investigazioni sviluppate dai Carabinieri sono state condivise dall’Autorità Giudiziaria, che ha emesso l’ordinanza di arresto nei confronti dell’uomo. Prelevato dalla sua abitazione di contrada Ripamorta, il 25enne è stato  portato presso la sede del Comando Provinciale dell’Arma per l’espletamento delle formalità di rito. Accusato di rapina, lesioni personali, violenza sessuale, sequestro di persona e porto abusivo di armi, l’uomo si trova in regime di detenzione domiciliare.

Leggi anche